HEY DJ!

Musica senza confini

Titolo

Titolo

Artista


Prime due serate sanremesi, dominano la classifica Gabbani e Le Vibrazioni

Scritto da il 6 Febbraio 2020

Nelle serata di Martedì 4 e Mercoledì 5 Febbraio si sono esibiti sul palco dell’Ariston i 24 big in gara ed è stata stilata una classifica generale sulla base delle votazioni della Giuria Demoscopica.

Un grande successo questa edizione del Festival di Sanremo. Amadeus, con a fianco l’amico di vecchia data Fiorello, ha saputo proporre un grande show e portare a casa ottimi risultati.

Tra le esibizioni di Martedì è sicuramente da ricordare quella di Achille Lauro, non tanto per la canzone “Me ne frego” (sulla falsa riga di “Rolls Royce” dello scorso anno), ma per il look. Si presenta sul palco con un mantello Gucci, per poi spogliarsi e rimanere con una tutina di strass. Un’immagine che difficilmente verrà dimenticata. Osannato da alcuni, criticato da altri, ha comunque fatto parlare di sè.

Al termine della prima serata dominano la classifica Le Vibrazioni che si presentano al Festival con il brano “Dov’è”. Accompagnati sul palco da un traduttore della lingua dei segni, convincono al primo ascolto.

Al secondo posto Elodie, con “Andromeda” scritta da Mahmood e Dardust e al terzo posto Diodato che con la sua “Fai rumore” emoziona il pubblico.

La seconda serata vede protagonisti i restanti 12 big in gara.

Apre le danze Piero Pelù, che con “Gigante”, dedicata al nipote, riscalda il pubblico. Un brano che porta la sua firma inconfondibile e che sembra convincere.

Attesa l’esibizione di Elettra Lamborghini, che però, non lascia il segno. La canzone “Musica e il resto scompare” non ha nulla di speciale. Verrà però ricordato l’immancabile twerk della Twerking Queen.

Rivelazione di questo Festival 2020 sono i Pinguini Tattici Nucleari. Presentano il brano “Ringo Starr” e tengono il palco come i veri professionisti. Convincono tutti per la loro freschezza, gioia e simpatia. Il brano andrà forte in radio e il ritornello “In un mondo di John e Paul, io sono Ringo Starr” già risuona nelle nostre teste. La loro canzone si aggiudica il quarto posto nella classifica generale.

Sul primo gradino del podio, a fine serata, c’è Francesco Gabbani con la sua “Viceversa”. Ricordato per la scimmia in “Occidentali’s Karma”, Gabbani quest’anno si presenta con un brano d’amore. Sorprende tutti e infatti è nella posizione più alta della classifica.

Di seguito la classifica provvisoria generale sulla base dei voti della Giuria Demoscopica:

1.Francesco Gabbani – Viceversa
2. Le Vibrazioni – Dov’è
3. Piero Pelù – Gigante
4. Pinguini tattici nucleari – Ringo Starr
5.  Elodie – Andromeda
6.  Diodato – Fai rumore
7.  Irene Grandi – Finalmente io
8. Tosca – Ho amato tutto
9. Michele Zarrillo – Nell’estasi o nel fango
10. Levante – Tikibombom
11.  Marco Masini – Il confronto
12. Alberto Urso – Il sole ad est
13. Giordana Angi – Come mia madre
14. Raphael Gualazzi – Carioca
15. Anastasio – Rosso di rabbia
16. Paolo Jannacci – Voglio parlarti adesso
17. Achille Lauro – Me ne frego
18. Enrico Nigiotti – Baciami adesso
19. Rita Pavone – Niente (Resilienza 74)
20. Riki – Lo sappiamo entrambi
21. Elettra Lamborghini – Musica (e il resto scompare)
22. Rancore – Eden
23. Bugo e Morgan – Sincero
24. Junior Cally – No grazie


Opinioni dei lettori

Commenta